Categorie

Gastronorm, storia di un successo mondiale

Gastronorm, storia di un successo mondiale

C’era una volta una bacinella per alimenti.

Siamo nella Svizzera degli anni ’60 e si sa, gli svizzeri quando vogliono sanno essere molto precisi.
Forse proprio grazie a questa passione per l’ordine e la precisione le Associazioni Alberghiere elvetiche insieme ad alcuni produttori decidono di brevettare un sistema che liberi le cucine dei ristoranti dal caos di bacinelle e contenitori per alimenti sparsi un po’ a caso sui banchi di lavoro.

Così nasce il sistema Gastronorm, un insieme di misure standard applicabile a tutti gli elementi, dai macchinari alle attrezzature, presenti in una cucina industriale.

Il concetto di base è molto semplice: se tutti i contenitori hanno misure prefissate, proporzionali tra di loro, e collegate a quelle dei macchinari che le devono ospitare (frigoriferi, lavandini, ecc…), sarà possibile impilarli e comporli come una sorta di puzzle evitando qualsiasi spreco di spazio e ottimizzando gli spazi di lavoro.

Con gli anni il sistema è stato sempre più perfezionato, grazie all’utilizzo di materiali innovativi in grado di resistere al freddo e al caldo, resistenti e durevoli, perfettamente igienici e facilmente lavabili.

Oggi le bacinelle Gastronorm sono diventate ormai uno standard internazionale, riconosciuto a livello mondiale, grazie ai benefici evidenti che apporta nell’organizzazione dei circuiti di lavoro.

Si parte dalla dimensione di base, definita GN 1/1, di mm 530x325, secondo la norma EN631. Da qui derivano tutte le altre misure dei contenitori, che possono essere frazioni o multipli di essa. Anche la profondità delle bacinelle è standardizzata (10, 20, 40, 65, 100, 150 e 200 mm), in modo da salvaguardare il concetto di modularità delle bacinelle.

Per quanto riguarda i materiali, le bacinelle Gastronorm possono generalmente essere di tre diverse tipologie:

POLICARBONATO

Studiati in ottemperanza alla normativa UNI EN631, garantiscono un’ottima resistenza agli urti e un’eccellente trasparenza. Sopportano temperature dai -40° ai +110° e sono utilizzabili anche nei forni a microonde, seppur non per tempi prolungati.

POLIPROPILENE

Si tratta di un materiale estremamente leggero e resistente, un’eccellente soluzione economica per la preparazione, la conservazione e l’esposizione dei cibi. Sopportano temperature dai -40° ai +80°, ma non sono indicate per l’uso su tavole a vapore.

ACCIAIO INOX

La bacinelle in acciaio inossidabile garantiscono un’alta resistenza alla corrosione e agli urti grazie a speciali trattamenti chimici utilizzati. La facilità di lavaggio e la resistenza ad alte temperature le rendono ideali per i più svariati utilizzi.

Adesso che sai tutto quello che c’è da sapere sul mondo delle bacinelle Gastronorm sei pronto a scegliere la linea più adatta per le esigenze del tuo ristorante.

Visita la sezione Bacinelle Gastronorm di Detertecnica e scegli i tuoi prossimi strumenti di lavoro con la garanzia della qualità e della convenienza di tutti i prodotti Detertecnica.

DETERTECNICA, LO SHOP PER I PROFESSIONISTI DELLA RISTORAZIONE